Claudio GERMINARIO

Partner

Esperienza

La sua attività prevalente è quella di consulente tecnico in cause brevettuali in ambito farmaceutico e chimico, spesso per conto di multinazionali produttrici di farmaci originali impegnate in procedimenti di nullità e violazione di brevetto.

Tale attività comporta frequentemente la gestione di più procedimenti paralleli sia in Italia che all’estero e di conseguenza uno stretto coordinamento con studi legali esteri.

Come membro del Nano Bio Team SIB si occupa della stesura, del deposito e della prosecuzione di domande di brevetto riguardanti nuove tecnologie, con particolare riguardo alla piattaforma nanotecnologica. E’ esperto di brevetti nel settore della farmaceutica, delle biotecnologie e delle tecnologie del vetro.

Svolge consulenze in materia di libertà operativa (freedom to operate)e analisi di portafogli brevetti propedeutiche ad acquisizioni e fusioni di società farmaceutiche e biotecnologiche.

Ha svolto consulenze, oltre che per diverse multinazionali farmaceutiche, per istituti di ricerca italiani ed esteri nonché per imprese medio-piccole del settore nano-biotech impegnate nello sviluppo di farmaci classici o di alta tecnologia.

Precedentemente al suo ingresso in SIB nel 2001 è stato attivo per oltre 20 anni presso l’Ufficio Brevetti Europeo (EPO) di Monaco, prima come esaminatore e poi come membro della Commissione dei Ricorsi.

Una delle caratteristiche principali della sua consulenza brevettuale è la conoscenza molto profonda della normativa e delle procedure del brevetto europeo, vantaggio di cui hanno beneficiato molte società sue clienti. È consulente tecnico d’ufficio per il Tribunale di Roma.

Conferenze e pubblicazioni
Pubblica regolarmente sulle maggiori testate specializzate internazionali e italiane, quali IIC International Review of Intellectual Property and Competition Law, EPI Information, Bioprocessing & Biopartnering, Il Diritto Industriale e Nanotech IT, articoli su argomenti connessi alla normativa del brevetto europeo e alla tutela dei diritti di proprietà intellettuale nelle tecnologie di avanguardia.

Ha pubblicato studi sulla brevettabilità delle invenzioni biotecnologiche e delle cellule staminali embrionali nonché sull’interpretazione dei requisiti di brevettabilità per le invenzioni nanotecnologiche, sulle limitazioni di brevetto (disclaimer) e sulla doppia brevettazione (double patenting).

Viene chiamato spesso in Italia e all’estero come relatore su problematiche relative alla brevettazione nel campo della chimica, delle biotecnologie e delle nanotecnologie.

Attività principali

Consulenze tecniche in cause brevettuali.
Procedure brevettuali italiane, europee e di altri paesi esteri nei settori della chimica farmaceutica, della nanotecnologia, della biotecnologia e delle tecnologie del vetro.
Procedure di opposizione e appello di fronte all’Ufficio Brevetti Europeo (EPO).
Analisi portafoglio brevetti e libertà operativa (freedom to operate).

Attività associativa

Membro dell’Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale, del Collegio Italiano dei Consulenti in Proprietà Industriale, dell’Istituto dei Mandatari Accreditati presso l’Ufficio Brevetti Europeo, di AIPPI e di FICPI (Biotechnology Committee).

Riconoscimenti

Who’s Who Legal: Patents 2017
Managing Intellectual Property IP Star Italy 2014-2017.
Intellectual Asset Management Patent 1000 – The World’s Leading Patent Practitioners 2013-2016.
Euromoney Guide to the World’s Leading Patent Law Practitioners 2009-2013.

Qualifiche

Membro dell’Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale (brevetti), Consulente Europeo in Brevetti (accreditato presso l’Ufficio Brevetti Europeo – EPO) e Consulente Europeo in Disegni e Modelli (accreditato presso l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale – EUIPO), iscritto all’Albo dei Consulenti Tecnici d’Ufficio in Proprietà Industriale del Tribunale di Roma.

Titolo di studio

Laurea in Chimica e Tecnologie farmaceutiche, Università di Milano.