Posted by Laura Ercoli on 10 dicembre 2015

Registrare un marchio all’estero costa meno con le agevolazioni Marchi +2

FONDI ALLE IMPRESE

Quanto costa registrare un marchio all’estero? Molto meno con il bando Marchi +2, che  permette di coprire fino al 90% della spesa: il contributo copre la progettazione del marchio, l’assistenza al deposito, l’estensione ulteriore di un marchio internazionale già esistente, le ricerche di anteriorità, l’assistenza legale e le tasse, e può riguardare anche più marchi: domande a partire dal 1 febbraio 2016.

Il bando Marchi +2 prevede la concessione di agevolazioni alle imprese per l’estensione all’estero dei propri marchi, tramite due misure:

Misura A – paesi dell’Unione Europea (marchio comunitario)
Misura B – paesi extracomunitari (marchio internazionale).

Chi può presentare domanda
Possono presentare domanda le medie, piccole e micro imprese che abbiano sede legale e operativa in Italia.finanziamenti

In cosa consiste l’agevolazione
L’agevolazione consiste nella copertura fino al 90% delle spese per l’acquisto dei seguenti servizi specialistici:
• Progettazione del nuovo marchio
• Assistenza per il deposito
• Estensione ulteriore di marchi internazionali già depositati
• Ricerche di anteriorità (per verificare l’esistenza di marchi identici o simili)
• Assistenza legale per azioni di tutela del marchio (opposizione, rifiuto, rilievi sulla domanda depositata)
• Tasse dovute agli uffici preposti alla registrazione (UIBM, UAMI, OMPI).

Tutte le spese devono essere sostenute a decorrere dal 1 febbraio 2015 e comunque prima della presentazione della domanda di agevolazione.

Importi massimi dell’agevolazione
Misura A – marchi comunitari: 6 mila euro per domanda relativa a un marchio depositato presso l’UAMI.
Misura B – marchi internazionali: 8 mila euro per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso l’OMPI.

Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione per entrambe le misure, fino al raggiungimento di un valore complessivo di 20 mila euro.

Tempi
Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 9 del 1 febbraio 2016 fino a esaurimento delle risorse disponibili.

Risorse disponibili
Per l’attuazione del bando sono disponibili complessivamente (Misura A + Misura B) 2 milioni 800 mila euro.

Schema riassuntivo delle agevolazioni

Area geograficaOggetto dell’agevolazioneImporto dell’agevolazione

Paesi UE (Misura A)

Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi comunitari presso UAMI (Ufficio Armonizzazione Mercato Interno) attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

Progettazione del nuovo marchio

Assistenza per il deposito

Ricerche di anteriorità

Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto
/ rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione

Tasse di deposito presso UAMI.

80% delle spese ammissibili sostenute
Importo massimo dell’agevolazione:€ 5.000  per ciascuna domanda di marchio depositata presso UAMI.L’agevolazione può essere concessa fino al valore massimo di  € 20.000 per impresa.

Paesi extraUE (Misura B)

Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale), e la ulteriore estensione di marchi internazionali già depositati, attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

Progettazione del nuovo marchio nazionale

Assistenza per il deposito

Estensione ulteriore di marchi internazionali già depositati

Ricerche di anteriorità

Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto
/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione

Tasse sostenute presso UIBM o UAMI e presso OMPI per la registrazione internazionale.

80% delle spese ammissibili sostenute

Importo massimo dell’agevolazione:

€ 6.000 per ciascuna domanda di registrazione di marchio depositata presso OMPI che designi un solo Paese;€ 7.000 per ciascuna domanda di registrazione di marchio depositata presso OMPI che designi due o più Paesi.

90% delle spese ammissibili sostenute nel caso in cui la designazione interessi Usa e/o Cina

Importo massimo dell’agevolazione:

€ 7.000 per ciascuna richiesta relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi Usa o Cina;

€ 8.000 per ciascuna richiesta relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi Usa e/o Cina e uno o più Paesi.

Estensione di marchi depositati presso OMPI prima del 1/02/2015

Importo massimo dell’agevolazione:

€ 2.000 per domanda presso OMPI di designazione di 1 Paese;
€ 3.000 per domanda presso OMPI di designazione di 2 o più Paesi.

 

Valore massimo dell’agevolazione concedibile per ciascuna impresa (Misura A + Misura B):  € 20.000.

Per maggiori informazioni contattaci.

Related posts