Posted by Laura Ercoli on 4 dicembre 2019

Nuovo Bando Brevetti+, oltre 21 milioni per la valorizzazione economica dei brevetti

Dal 30 gennaio 2020 sportello aperto per il bando Brevetti+, rifinanziato con oltre 21 milioni di euro per incentivare le MPMI all’acquisto di servizi per la valorizzazione economica dei brevetti.

Aggiornamento: Il 31 gennaio 2020 il Ministero dell’Economia e dello Sviluppo ha dichiarato chiuso per esaurimento dei fondi a disposizione lo sportello del bando Brevetti+.

E’ stato rifinanziato con provvedimento del Ministero dello Sviluppo Economico, pubblicato in data 3 dicembre 2019, il Bando Brevetti+ (avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 3 agosto 2011, n. 179).Brevetti+

Il bando è finalizzato a favorire lo sviluppo di una strategia brevettuale ed accrescere la capacità competitiva delle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) attraverso incentivi per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

Chi può presentare domanda

Possono presentare domanda le MPMI aventi sede legale e operativa in Italia che si trovino in una delle seguenti condizioni:

a) siano titolari o licenziatarie di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 1 gennaio 2017;

b) siano titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 1 gennaio 2016 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”;

c) siano titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 1 gennaio 2016, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”, che rivendichi la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto;

d) siano in possesso di una opzione o di un accordo preliminare che abbia per oggetto l’acquisto di un brevetto o l’acquisizione in licenza di un brevetto per invenzione industriale, rilasciato in Italia successivamente al 1 gennaio 2017, con un soggetto, anche estero, che ne detenga la titolarità;

e) siano imprese neo-costituite in forma di società di capitali, a seguito di operazione di Spin-off universitari/accademici, per le quali sussistano, al momento della presentazione della domanda, le seguenti condizioni:

i. partecipazione al capitale da parte dell’università o dell’ente di ricerca, in misura non inferiore al 10%;

ii. titolarità di un brevetto per invenzione industriale o di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza d’uso di brevetto per invenzione industriale, purché concesso successivamente al 1 gennaio 2017 e trasferito dall’università o ente di ricerca socio;

iii. l’Università o l’ente di ricerca sia ricompreso nell’elenco degli enti vigilati dal MIUR.

Spese ammissibili

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici nelle aree Industrializzazione e ingegnerizzazione, Organizzazione e sviluppo e Trasferimento tecnologico.

Tra le spese ammissibili per il Trasferimento tecnologico segnaliamo i servizi relativi a:

  • due diligence;
  • predisposizione accordi di segretezza;
  • predisposizione accordi di concessione in licenza del brevetto;
  • contributo all’acquisto del brevetto (solo per gli Spin Off e le start up innovative iscritte nel registro speciale al momento della presentazione della domanda di accesso).Non sono ammissibili le componenti variabili del costo del brevetto (a titolo meramente esemplificativo: royalty, fee).

Entità del contributo

È prevista la concessione di un’agevolazione in conto capitale del valore massimo di 140 mila euro.

Risorse disponibili

Le risorse disponibili per l’attuazione della misura ammontano complessivamente a 21,8 milioni di euro.

Tempi

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 30 Gennaio 2020 fino a esaurimento delle risorse.

 

Per saperne di più

Clicca qui per il testo del bando.

Contattaci

Per informazioni sui nostri servizi rientranti fra le spese ammissibili, contatta Carlo Briosi.

 

Argomenti correlati

Riparte il bando Marchi+3: oltre 3,5 milioni per la registrazione di marchi all’estero

Bando Disegni+4: 13 milioni alle PMI per la valorizzazione di disegni e modelli

Workshop sui bandi Marchi+, Brevetti+, Disegni + a Milano il 13 gennaio 2020

Related posts