Posizioni aperte: Neolaureato in giurisprudenza, economia o scienze politiche da avviare alla professione di consulente in marchi e design

SIB Società Italiana Brevetti ricerca neolaureati in giurisprudenza, economia o scienze politiche da avviare, tramite un percorso di formazione in azienda, alla professione di consulente in marchi e design, cui si accede dopo tirocinio ed esame di stato con successiva iscrizione all’Albo dei consulenti in proprietà industriale.

Percorso di formazione

La persona selezionata sarà formata attraverso l’affiancamento ai professionisti SIB esperti nella protezione internazionale di marchi e design.formazione consulenti marchi design

Il percorso prevede l’acquisizione di competenze sia nelle attività di consulenza che in quelle amministrative, con un focus che copre le procedure di registrazione dei marchi e design in Italia, nell’Unione Europea, a livello internazionale o nazionale in stati esteri.

La persona selezionata acquisirà inoltre competenze su/in:
• strategie di protezione della proprietà intellettuale,
• ricerche per determinare la libertà d’uso e registrabilità di marchi e design,
• prosecuzione delle domande di protezione presso gli uffici nazionali, europei e internazionali,
• procedure di opposizione,
• ricorsi,
• predisposizione di pareri sull’interpretazione di norme nazionali europee o di convenzioni internazionali,
• casistica giurisprudenziale.

Il percorso prevede inoltre il confronto con la gestione dei clienti, tramite la pratica con la corrispondenza, la preventivazione, gli ordini di deposito di domande di registrazione di marchi e design, la gestione dello scadenziario, l’utilizzo del data base interno e delle banche dati professionali, nonché l’utilizzo di specifici sistemi informatici ERP.

La persona selezionata, quindi:
• riceverà formazione specialistica sulla proprietà intellettuale e industriale e sulle procedure di registrazione, opposizione, nullità di marchi e design sia italiane che estere, acquisendo il linguaggio tecnico giuridico anche in inglese,
• avrà modo di approfondire case studies,
• apprenderà l’utilizzo delle banche dati giurisprudenziali e degli uffici marchi nazionali e internazionali nonché le tecniche di ricerca,
• sarà coadiuvato nello sviluppo di una propria e personale capacità di redigere commenti, note, interventi nel settore della proprietà intellettuale per la possibile successiva pubblicazione.

Il processo di selezione prevede un test per la lingua inglese.

Caratteristiche del candidato

Lingue:

  • obbligatoria: italiano, ottimo (C2)
  • obbligatoria: inglese, buono (B2-C1)
  • preferenziale: inglese ottimo (C2) e una o più ulteriori lingue straniere, particolarmente tedesco e francese.

Capacità di scrittura ed esposizione: obbligatoria, ottima sia in italiano che in inglese.

Conoscenze informatiche: si richiede padronanza del pacchetto Office e di strumenti/device informatici.

Completano il profilo: buone capacità organizzative; capacità di gestire con responsabilità, autonomia e impegno il lavoro nei tempi concordati.

Titolo di studio: laurea magistrale/ciclo unico (secondo livello).

Area disciplinare: giurisprudenza, economia e commercio (indirizzo economia, diritto, management), scienze politiche e delle relazioni internazionali; preferenziali esami/corsi in proprietà industriale e intellettuale.

Tipo candidato: neolaureato.

Disponibilità al trasferimento all’estero: non richiesta.

Sedi

Roma, Milano, Firenze, Verona (indicare la scelta nel CV).

Tipo contratto

Tirocinio/Stage post-laurea.

Inquadramento

Stage formativo di 6 mesi con indennità di partecipazione e buoni pasto erogati in base alla presenza.

 

Vuoi candidarti?
Invia il tuo CV in formato europeo (Europass)